Ci sono sere in cui….

Non abbiate paura di essere considerati meno di quanto valete. Perché significa che quelle persone non riescono nemmeno a capacitarsi della bellezza che c'è nel mondo e nelle anime, in quanto vivono in una bolgia mediocre di pensieri e congetture.Amatevi. Vogliatevi bene. È questo che conta. Le persone che vi capiscono davvero sono poche. Ma sono anche quelle che qualsiasi … Continua a leggere

Quando la rabbia ha un nome

Vorrei smettere di vomitare. Vomitare il cibo per il nervoso e vomitare l'ipocrisia che trasuda dalle vite di troppe persone. Il sangue che si adagia sul lavandino è il manifesto fenomenico di quanta sofferenza una persona possa provare, è il sangue che riga i miei pensieri, irrora la mia rabbia e abbandona le mie vene stanche. Il fauno ghigna davanti … Continua a leggere

Al ristorante

Racconto satirico di un'esperienza vissuta….. Capita a tutti quella sera in cui, dopo aver girato in lungo e in largo tutto il giorno e aver svolto tante di quelle mansioni che le 12 fatiche di Ercole a confronto sfigurano, si è alla caccia di un posto in cui mangiare, perché, naturalmente, si è in una zona assolutamente estranea e sconosciuta … Continua a leggere

Legittimazione sociale

Qualche giorno fa ho assistito a una discussione tra alcuni ragazzi. A scuola, una ragazza aveva dato uno schiaffo ad un suo compagno in quanto questo le aveva spinto il banco addosso; a detta sua, aveva agito così in quanto il suddetto compagno la prendeva in giro con l'epiteto di "cavalla", e, poiché a nulla era valso il suo tentativo … Continua a leggere

Oblio

Forse se ti parlassi le voci della mia anima, della mia mente, del mio cuore e della mia razionalità smetterebbero di concertare su di te. È uno di quei melodrammi così riccamente sovrabbondanti, così pateticamente intrisi di sentimento, di desiderio, di un inutile Sehnsucht. Ma che ti fanno rimanere impietrito e languido sulla tua poltrona, sebbene sia scomoda e scadente. … Continua a leggere

Ich schrei aus Angst

Ich schrei wegen Verzweiflung,Ich schrei wegen Einsamkeit,Ich schrei aus Abgeschlagenheit,Ich schrei aus Wud,Ich schrei vor SchwächeIch schreie deswegen weil ich nicht weiter weiß.Ich schrei aus Angst, Angst, dass du mich schlägst,Angst, dass du mich verlässt,Angst, dass du mir weh tust,Angst, dass du mich alleine lässt,Angst, die niemals vergeht. Il tedesco è la lingua che meglio si prestava all'espressione…

Dammi le lacrime

Luna, ti copri anche tu dall'irrazionalità del mondo. Ieri ti guardavo, coperta da veli di umide lacrime celesti, che irradiavi il freddo riflesso delle piume dei sogni. Vorrei chiudere la bocca ai miei pensieri, nuotare nel vuoto narcotico del silenzio. Istintuale voglia di nascondere le rose della mia vita, là, dove siano libere di corrispondere a un mondo di infinite … Continua a leggere

Pierrot

Ti vedo in lontananza, che piangi lacrime d'argento tra le gocce del cielo.  Si illuminano, piccole e iridescenti, nella luce innaturale del cielo coperto da veli di pensieri opachi. Le foglie si sussurrano quell'ennesima risata amara… che si disperde, tra le loro flebili voci… Quel sorriso limpido e quei pensieri infantili sono lavati piano dalla pioggia della tua luce spenta.  … Continua a leggere

Langueur

Morbido sogno, melodico, di amaro languore.Sole sulla foglia dell'autunno dolce.L'acqua silenziosa che riposa è sola,mare delle piccole stelle che scappanosi rincorrono nella nebbia del sentimento.Indistinta grotta del buio, entra silenziosoil cigno stanco e maestoso scivolando.Si dischiude l'anima dell'angelo,si espande verso il laccio d'ombra dovecielo e terra devono le loro immagini.Polvere di luce portata dal ventosi disperde: profumo sulle palpebre del … Continua a leggere

Spleen et Idéal

Spleen è la milza. Idéal è ideale. Ma per Baudelaire entrambe questi concetti andavano oltre il loro confine. Secondo la scuola di Ippocrate la milza secerneva la bile nera, associata all'esercizio della poesia secondo Facino. Ed ecco lo Spleen come malinconia, disgusto, tedio ma soprattutto l'ossessione della solitudine, del male e della miseria della condizione umana. Ma la vita ha … Continua a leggere